Il diavolo si vede dai particolari

settembre 30, 2012 § 1 Commento

Poniamo che hai appena deciso di sbattere nel cesso 900 (novecento!) euro per comprare l’ultimo grido in fatto di smartphone; poniamo che sei stato fortunato ed il tuo aggeggio non è tra quel 20% (ventipercento!) che esce già graffiato dalla scatola; poniamo che sei pronto a fare la tua prima telefonata (o a postare il tuo primo tuitt)… e invece no. Devi cambiare la SIM.

Questa è la cosa che più di tutte mi manda ai matti: dover tirare fuori altri 5 euro per sostituire una SIM che ho sostituito due anni fa sempre per lo stesso motivo, sempre sborsando 5 euro. Ok lo so, sono 5 euro quando ne ho appena spesi 900; ma si tratta di un pezzettino di plastica con qualche pezzettino di metallo e una briciola di silicio; varrà a dire tanto 20 centesimi!
E poi quante SIM ci saranno in Italia? Moltiplicate il tutto per 5 euro e vedrete che coi soldi che si ottengono ci salta fuori un bel ponte sullo stretto di Messina (per dire la prima cagata che mi viene in mente).

Basta, ho deciso: mollo la Wind e vado con un altro operatore!
Oh, capperi! Hanno tutti lo stesso prezzo.
Fortuna che abbiamo una Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
(cui ho appena inviato una segnalazione, ça va sans dire).

[foto]

Annunci

Tag:, , , , , , ,

§ Una risposta a Il diavolo si vede dai particolari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Il diavolo si vede dai particolari su Staserabrodino.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: